mino delle site  news

Tra dicembre 2000 e gennaio 2001 si è svolta alla Cineteca (ex manifattura tabacchi) a Bologna la mostra "Ali d'Italia", nella quale Delle Site era presente con una sua tipica opera dinamica ("Velocità", 1936) e con un "Aeroritratto di Gianni Caproni", il pioniere del volo in Italia.

Nella primavera del 2001 si è tenuta all'Istituto Italiano di Cultura di Varsavia un'ampia retrospettiva del lavoro di Delle Site con 82 opere tra oli, acquerelli e disegni, curata da Renato Miracco.

La mostra era accompagnata da un ricco catalogo interamente illustrato a colori che ha certamente contribuito a far conoscere l'artista in terra polacca.

Delle Site ha partecipato anche alla mostra sul Futurismo dal 1909 al 1944 che si è tenuta, sempre nel 2001, al Palazzo delle Esposizioni di Roma, dove erano presenti 3 sue opere.

Il numero di ottobre-novembre 2001 (n° 148) della prestigiosa rivista di arte e cultura "F.M.R." edita da Franco Maria Ricci, ha dedicato la copertina ad un'opera di Roberto Marcello Baldessari e contiene un lungo articolo sull'Aeropittura futurista a firma di Maurizio Scudiero, e riccamente illustrato  e nel quale è presente un'opera di Delle Site ("Aeropittura", 1933) pubblicata a doppia pagina!!

Info: Franco Maria Ricci Editore, Milano

info: 02/ 41 41 01

A Dortmund, al Museum für Kultur Gesichte, organizzata dal Museum am Ostwall, si è tenuta da marzo a luglio 2002 una mostra sul Futurismo 1915-1945.

Titolo "Auch wir Maschinen, auch wir mechanisiert" (Anche noi macchine, anche noi meccanizzati).

Delle Site era presente con tre opere, tra cui il famoso "Poeta Aliluce".

Succosa strenna natalizia 2002 dell'Alitalia che ha affidato a Massimo Duranti, la cura di un volume sull'Aeropittura e Aerosculura futuriste.

Delle Site è rappresentato da due opere.

Quale "omaggio a Tazio Nuvolari" si è tenuta da maggio a settembre 2003 alla Casa del Mantegna di Mantova la mostra "Il Mito della Velocità. L'Arte del Movimento" che ha spaziato dal futurismo alla video-arte.

Di Delle Site era presente l'Aeroritratto di Gianni Caproni.

A Milano, a Palazzo Reale, sempre nel 2003, è stata allestita la mostra "Volare!" dedicata a Futurismo, Aviomania, Tecnica e Culura Italiana del Volo 1903-1940.

Massiccia la presenza di Delle Site è rappresentato da dieci opere!

Nel mese di ottobre 2003 si è tenuta all'Intrepid Sea-Air-Space Museum di New York la mostra "In Volo", curata da Alberto Fiz con l'organizzazione dello Studio Gambuzzi-Curti di Milano. Presente anche Delle Site con uno "Stormo" ad acquerello.

Un prestigioso riconoscimento per Delle Site è giunto da ALITALIA che a dicembre 2003 ha ospitato una rassegna di sue opere nella Sala CLUB FRECCIA ALATA dello Scalo Nazionale dell'Aeroporto Leonardo da Vinci di Roma.

Alla prestigiosa Estorick Collection di Londra si è tenuta dal 6 gennaio al 20 febbraio  2005 la mostra FUTURIST SKIES. ITALIAN AEROPAINTING che ha visto anche qui la presenza di Mino Delle Site, che così è stato visto ed apprezzato anche dal pubblico inglese

Si è tenuta al Museo Municipal d'Arte Contemporanea de Madrid dal 3 marzo al 24 aprile 2005 la mostra CIELOS FUTURISTAS dove Mino delle Site era presente con due opere: "Il poeta Aliluce", olio del 1932 e "Quota", olio del 1935

Alla Roma Gate Termini Art Gallery, il bellissimo spazio espositivo presso la Stazione Ferroviaria Termini, si è tenuta dal 17 marzo al 31 luglio 2005, la mostra "A 90 anni dalla Grande Guerra" con arte ed oggettistica di varie epoche.

Delle Site anche qui era presente con un'opera del 1986 che ricorda il centenario della nascita di Gianni Caproni, pioniere dell'aeronautica italiana e grande mecenate degli aeropittori.

Presso il Museo Boncompagni Ludovisi, di via Boncompagni 18 a Roma,  dal 22 novembre 2006 e sino al 14 gennaio 2007, si è tenuta una mostra antologica su Mino Delle Site con oltre 90 opere dagli anni '30 agli anni '90, più varia varia documentazione storica. L'eclettica figura del "volofuturista" pugliese sarà così scandagliata a fondo per offrirne un panorama pressoché completo.

Con una velocità degna del miglior futurista, Massimo Duranti ha organizzato con ben 2 anni d'anticipo sul centenario del Futurismo, una mostra appunto celebrativa dell'evento. La rassegna, titolata "Futurismo. Prodromo del Centenario" è stata ospitata nei 3000 metri quadri di SpazioEventi Orler, da aprile a giugno 2007, a Marcon, nell'entroterra veneziano. Delle Site era presente con varie opere, sia di aeropittura che di decorazione e moda.

Alla collezione Estorick, di Londra, sembra che ormai Delle Site sia di casa. Infatti, era presente con 4 opere alla recente mostra sull'arte sacra futurista titolata "Piety and Pragmatism: Spiritualism in Futurist Art" tenuta tra settembre e dicembre 2007, curata da Massimo Duranti, Renato Miracco e Roberta Cremoncini.

A Roma, da febbraio e sino al 18 maggio 2008, ancora una mostra sulla velocità e ancora presentie Mino Delle Site (con 3 opere) che infatti della velocità è stato uno dei più qualificati interpreti, futuristi e non.  La mostra "Il Mito della Velocità - Arte, Motori e Società nell'Italia del '900" è in corso presso il Palazzo delle Esposizioni di Roma, a cura di Enrico Matera, Paolo Pietrogrande e Giovanni Lista.

"Mino Delle Site. Forme assolute della geometria"

è il titolo della mostra che dal 5 al 26 aprile 2008 sarà visitabile presso la Galleria Russo di Roma.

La mostra è curata da Domenco Guzzi.

Catalogo De Luca.

Per informazioni:

Galleria Russo, via Alibert 20 - Roma info@galleriarusso.com

Per ulteriori  informazioni sulle mostre dove è presente Mino Delle Site scrivera a: archiviodellesite@tiscali.it

TORNA AL SOMMARIO BACK TO SUMMARY-PAGE

updated: march 2008